OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Sport

PALLANUOTO | Città di Cosenza a picco

Tornano sconfitte anche dalla trasferta di Bogliasco e sprofondano al penultimo posto. Le ragazze di coach Capanna non riescono più a risalire la china

di Maria Chiara Sigillò
mercoledì 22 marzo 2017
11:22
Condividi

Doveva essere un match cruciale, un match per risalire la classifica ma quello contro il Bogliasco si è rivelato l’ennesimo disastro. Torna sconfitto quindi dalla Liguria il Città di Cosenza e di misura. Le padrone di casa si impongono per 10-8.

 

Il percorso si complica. Per le cosentine ora la strada è tutta in salita. Ancora cinque gare per provare a lasciare quel penultimo posto e portare quanti più punti possibili per ottenere la salvezza e mantenere la massima serie. Certo obiettivi lontani da quelli di inizio stagione.

 

Ma se a complicare il cammino del Città di Cosenza non bastasse il campionato, ci pensa la Coppa Italia. Nella prossima settimana infatti la squadra guidata da coach Capanna sarà impegnata in un tour de force. Il 25 affronteranno in casa Padova, capolista indiscussa del campionato che continua a macinare punti, tanto in casa quanto in trasferta. Sarà necessario affrontare però le pavetine a viso aperto per portare a casa l’intera posta in palio.

 

Non solo campionato. Dopo Padova ci sarà il turno di riposo in vista dell’altro impegno stagionale. La Coppa Italia. Il Città di Cosenza dovrà vedersela ai quarti in gara secca contro Rapallo per accedere poi alle semifinali. Dunque i jolly per le calabresi sono terminati. Vietato sbagliare in entrambi i casi.

 

Maria Chiara Sigillò

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Giudice Lega Pro, appiedati per un turno Gianola e Yabre
Prossimo Articolo
TENNISTAVOLO | Miriam Carnovale si veste di azzurro
Maria Chiara Sigillò
Giornalista
Maria Chiara Sigillò, è nata nel 1988, giornalista pubblicista dal 2015.   La sua passione è da sempre lo sport, soprattutto da quando - trasferitasi a Torino dopo il Liceo - inizia a collaborare con periodici piemontesi di settore.   Nella città della Mole, dal 2010 al 2013, ha collaborato con il Corriere Sportivo, girando per i campi di tutti i campionati dilettantistici regionali. Nel 2013, dopo la prima gavetta a bordo campo, il salto di qualità sul piano della formazione. Frequenta infatti un workshop di giornalismo sportivo a Milano, che si tiene in un’aula davvero ambita e speciale: gli studi televisivi di Sportitalia.   Nell'estate dello stesso anno “indossa la casacca” di Sprint Sport, una testata giornalistica che ha sedi in Piemonte e Lombardia.   Nel 2015, decide di rientrare nella sua Terra. Inizia quindi a collaborare con il Quotidiano della Calabria, come corrispondente dal Vibonese.   Nello stesso anno entra a far parte della squadra di LaCnews24: ingaggiata come stagista, ora è una colonna della redazione sportiva. Modelli a cui si ispira? Monica Vanali, e anche Ilaria D'Amico, ma, assicura: “Ho già trovato il mio Gigi Buffon”.

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: