OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Sport

Lega pro, la Vibonese esonera Costantino. Contattato Erra

Nel primo pomeriggio la decisione ufficiale. L'ex Catanzaro è in pole ma ha chiesto precise garanzie tecniche

di Alessio Bompasso
venerdì 6 gennaio 2017
16:51
4 condivisioni
Massimo Costantino
Massimo Costantino

Massimo Costantino non è più l'allenatore della Vibonese. Una notizia già nell'aria da qualche giorno sulla quale mancavano solo i crismi dell'ufficialità. La decisione definitiva nel pomeriggio nell'ultimo summit societario. Costantino e la Vibonese si separano dopo appena 4 mesi di matrimonio. Nelle prossime ore sarà ufficializzato il nuovo tecnico.

 

In pole ci sarebbe Alessandro Erra. L'ex Catanzaro sarebbe stato contattato nei minuti successivi il "ben servito" a Costantino. Erra, che attende una chiamata anche dal Cosenza, si sarebbe preso 24 ore di tempo per decidere ma contestualmente avrebbe chiesto precise garanzie tecniche per il "Sì" definitivo. Sul taccuino dei massimi dirigenti rossoblu anche Ugolotti e Pancaro.

 

Ecco il comunicato ufficiale della società rossoblu.

 

«La U.S. Vibonese comunica che nella giornata odierna ha provveduto a sollevare dal proprio incarico il tecnico Massimo Costantino. La società ringrazia l’allenatore per l’impegno profuso alla guida della squadra e gli augura le migliori fortune in ambito umano e professionale.

 

La Vibonese comunica altresì che alla ripresa degli allenamenti la guida tecnica della squadra verrà momentaneamente affidata all’allenatore in seconda Salvatore Periti. Da parte del tecnico Massimo Costantino arrivano queste parole di commiato: «Ringrazio il presidente Caffo ed il direttore generale Beccaria per avermi dato la possibilità di allenare la Vibonese. Ringrazio il direttore sportivo Battaglia per la professionalità dimostrata. A Vibo ho conosciuto delle ottime persone. Penso al segretario generale Saverio Mancini ed al massaggiatore Carlo Sposato, per esempio, che ringrazio e saluto, così come ringrazio i segretari Alfonso De Rito e Roberta Mancini, i medici, i terapisti, i custodi e tutti i collaboratori della società».

 

Ed ancora: «Ringrazio tutto lo staff tecnico per la collaborazione, l’impegno e la professionalità messa a mia disposizione. Ringrazio la squadra, fatta di professionisti e soprattutto di ragazzi esemplari». Infine: «Un saluto a tutti i tifosi ed a coloro che hanno a cuore le sorti del club rossoblù, a cui auguro ogni bene».

 

Alessio Bompasso

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Superlega, la Callipo non vuole smettere di sognare
Prossimo Articolo
Vibonese, ecco il nuovo allenatore
Alessio Bompasso
Giornalista
Alessio Bompasso è nato il 2 agosto del 1983 a Vibo Valentia. Da “grande” sognava di fare il giornalista ed entrare nelle case dei calabresi per raccontare le notizie giornaliere. Il sogno si è trasformato in realtà, approdando a Rete Kalabria (ora LaC) nel 2008. Il suo appeal da “normal person” lo rende tra i più apprezzati anchorman calabresi. Non ama prendersi troppo sul serio, ma quando si parla di sport si trasforma in una “macchina da guerra” (questo è il suo soprannome nell’ambiente). Sorriso smagliante e ritmo tambureggiante, le sue armi principali. Cocciuto e puntiglioso, i suoi difetti. Calcio e pallavolo, i suoi punti di forza ( ha  praticato entrambe le discipline ma non è mai stato un fenomeno, da li la scelta, più azzeccata, di raccontare lo sport attraverso le colonne di un quotidiano o le immagini della Tv). Ama le statistiche e nei suoi articoli non disdegna di inserirle qua e là. Dal 2013 è corrispondente sportivo, dalla provincia di Vibo Valentia, per la “Gazzetta del Sud”. Ha avuto il pregio e l’onore di ricevere parecchi riconoscimenti in giro per la Calabria, ma, il suo premio più importante lo ritira ogni giorno, entrando, in punta di piedi, nelle case dei calabresi. Come sognava di fare da “grande”. Mail: bompasso@lactv.it

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: