OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Sport

LEGA PRO | Nel prossimo turno, riflettori puntati sul derby

Riflettori puntati sul derby del “Luigi Razza”. Scontro cruciale tra Vibonese e Catanzaro. Un match che deciderà il futuro di entrambe

di Maria Chiara Sigillò
giovedì 20 aprile 2017
15:50
2 condivisioni

Ancora tre giornate prime chiudere la regular season. Nel prossimo turno, Il Cosenza ospiterà l’Akragas in corsa per tenersi distante dalla griglia play out e blindare la salvezza diretta.

 

Appaiata all’Akragas c’è la Reggina che al Granillo invece se la vedrà contro il Francavilla, lanciatissimo nei play off. Ma i riflettori saranno puntati sul Luigi Razza per il derby Vibonese-Catanzaro, l’ultimo del campionato che vale doppio.  

 

Qui Catanzaro. Tre le lunghezze di vantaggio del Catanzaro sui rossoblù. Le aquile proveranno a bissare il risultato dell’andata al Ceravolo, l’unico derby che di fatto ha regalato il sorriso, superando magari anche il limite dei risultati esterni che molto ha inciso in questa stagione. A caricare la squadra ci pensa Mancosu, pronto a dare battaglia insieme ai compagni.

 

Qui Vibo Valentia. Il derby sarà uno snodo fondamentale anche per la Vibonese. Una vittoria ipotecherebbe i play out, un passo falso rimanderebbe la formazione di casa in zona retrocessione diretta, casella attualmente occupata dal Taranto dopo la sconfitta contro la Paganese.

 

Per tenere alta la concentrazione mister Campilongo, così come contro la Reggina, ha blindato gli allenamenti. Uno il cambio sicuro per il tecnico campano. titolare Legres, al posto dello squalificato Franchino, fuori per due giornate. Tutto pronto quindi per la giornata numero 36 che in parte deciderà il futuro delle calabresi.

 

Maria Chiara Sigillò

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
SERIE A | Il Milan ha scelto: Mirabelli è il nuovo direttore sportivo. Ecco la sua scalata
Prossimo Articolo
VOLLEY A2 | Soverato verso Gara 2 dei play off
Maria Chiara Sigillò
Giornalista
Maria Chiara Sigillò, è nata nel 1988, giornalista pubblicista dal 2015.   La sua passione è da sempre lo sport, soprattutto da quando - trasferitasi a Torino dopo il Liceo - inizia a collaborare con periodici piemontesi di settore.   Nella città della Mole, dal 2010 al 2013, ha collaborato con il Corriere Sportivo, girando per i campi di tutti i campionati dilettantistici regionali. Nel 2013, dopo la prima gavetta a bordo campo, il salto di qualità sul piano della formazione. Frequenta infatti un workshop di giornalismo sportivo a Milano, che si tiene in un’aula davvero ambita e speciale: gli studi televisivi di Sportitalia.   Nell'estate dello stesso anno “indossa la casacca” di Sprint Sport, una testata giornalistica che ha sedi in Piemonte e Lombardia.   Nel 2015, decide di rientrare nella sua Terra. Inizia quindi a collaborare con il Quotidiano della Calabria, come corrispondente dal Vibonese.   Nello stesso anno entra a far parte della squadra di LaCnews24: ingaggiata come stagista, ora è una colonna della redazione sportiva. Modelli a cui si ispira? Monica Vanali, e anche Ilaria D'Amico, ma, assicura: “Ho già trovato il mio Gigi Buffon”.

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: