OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Sport

LEGA PRO | Una giornata di squalifica per Silvestri (Vibonese), Sirri (Catanzaro) e Mungo (Cosenza)

Puntuale lo stop per il giocatore rossoblu e quello gioallorosso dopo il doppio cartellino giallo rimediato nell’ultimo turno di campionato. Mungo appiedato per recidività in ammonizione

di Alessio Bompasso
martedì 28 febbraio 2017
16:47
2 condivisioni

Erano attese e puntuali sono arrivate. La Vibonese perde per un turno il difensore Silvesti mentre il Catanzaro dovrà fare a meno, sempre per una giornata, di Sirri. Domenica in tribuna anche per Mungo del Cosenza. Ecco i provvedimenti attuati dal Giudice Sportivo dopo l’ultima giornata di campionato:

 

AMMENDE. € 4.000,00 TARANTO F.C. 1927 S.R.L. perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore due petardi di notevole potenza, senza conseguenze; i medesimi lanciavano sul terreno di gioco una bottiglietta semipiena d'acqua, senza colpire (recidiva). € 3.000,00 CASERTANA S.R.L. per condotta gravemente antisportiva in quanto con la propria squadra in vantaggio venivano ritirati dal terreno di gioco i raccattapalle ed il relativo servizio non veniva ripristinato neanche dopo ripetute richieste del direttore di gara. € 2.000,00 FIDELIS ANDRIA 1928 S.R.L perché propri sostenitori in campo avverso lanciavano sul terreno di gioco un blocco di cemento del peso di circa 300 grammi, senza conseguenze. € 2.000,00 LIVORNO CALCIO S.R.L. perché propri sostenitori in campo avverso intonavano cori offensivi verso le forze dell'ordine. € 1.500,00 AREZZO S.R.L. perché propri sostenitori, più volte durante la gara, intonavano cori offensivi verso l'istituzione calcistica. € 1.500,00 CARRARESE CALCIO 1908 SRL perché propri sostenitori, più volte durante la gara, intonavano cori offensivi verso l'istituzione calcistica. € 1.500,00 MANTOVA FC SRL per comportamento gravemente antisportivo in quanto con la propria squadra in vantaggio veniva sistematicamente rallentata la restituzione dei palloni da parte dei raccattapalle allo scopo di ritardare la ripresa del gioco. € 1.500,00 MONOPOLI 1966 S.R.L. perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo di notevole potenza, senza conseguenze. € 1.000,00 ALMAJUVENTUS FANO1906 SRL perché propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore due petardi, senza conseguenze. € 500,00 SAMBENEDETTESE S.R.L. perché propri sostenitori al termine della gara lanciavano sul terreno di gioco numerose bandierine di plastica, senza conseguenze. € 200,00 GUBBIO 1910 S.R.L. perché un proprio tesserato rientrando negli spogliatoi, al termine del primo tempo di gara, danneggiava la porta d'ingresso del proprio spogliatoio (obbligo risarcimento danni, se richiesto).

 

DIRIGENTI. INIBIZIONE FINO AL 18 APRILE 2017 E AMMENDA € 500.00: CIGNARALE GERALDO (MELFI S.R.L.) per comportamento reiteratamente offensivo verso la terna arbitrale al rientro negli spogliatoi al termine del primo tempo di gara (espulso, sanzione aggravata per la qualifica di dirigente addetto all'arbitro). INIBIZIONE FINO AL 21 MARZO 2017 E AMMENDA € 500.00: PRIMICERI CARMELO (FRANCAVILLA CALCIO S.R.L.) per comportamento offensivo verso la terna arbitrale durante la gara (espulso, r.A.A. ).

 

ALLENATORI E COLLABORATORI. SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE: LANGELLA GIOVANNI (FIDELIS ANDRIA 1928 S.R.L) per comportamento offensivo verso l’arbitro durante la gara (espulso, allenatore in seconda). SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE E AMMENDA € 500.00: BARTOLI ALBERTO (PARMA CALCIO 1913 S.R.L.) per comportamento offensivo verso un assistente arbitrale durante la gara (espulso, r.A.A.). AMMONIZIONE CON DIFFIDA: MONACO FRANCESCO (MONOPOLI 1966 S.R.L.) per proteste verso l'arbitro durante la gara (espulso, allenatore portieri). AMMONIZIONE: AMBROSIO GIUSEPPE (FRANCAVILLA CALCIO S.R.L.) per proteste verso l'arbitro durante la gara (espulso, preparatore atletico).

 

CALCIATORI ESPULSI. SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE: DRUDI MIRKO (LECCE SPA) per atto di violenza verso un avversario senza avere la possibilità di giocare il pallone. CARIDI GAETANO (MANTOVA FC SRL) per comportamento offensivo verso l'arbitro. CARRETTA MIRKO (MATERA CALCIO S.R.L.) per atto di violenza verso un avversario senza avere la possibilità di giocare il pallone. SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA: SALA GIL DRAUSIO LUIS (CATANIA SPA) per aver commesso fallo su un avversario lanciato a rete, senza ostacolo. DERMAKU KASTRIOT (LUCCHESELIBERTAS1905 SRL) per aver commesso fallo su un avversario lanciato a rete, senza ostacolo. SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER DOPPIA AMMONIZIONE PAULINO DA SILVA GLADESTONY ESTE (A.C.R. MESSINA S.R.L.) per condotta non regolamentare e per condotta scorretta verso un avversario. ZAFFAGNINI ANDREA (ALBINOLEFFE S.R.L.) per condotta non regolamentare e per condotta scorretta verso un avversario. ZIBERT URBAN (BASSANO VIRTUS 55 ST SPA) entrambe per condotta scorretta verso un avversario. MASSONI LEONARDO (CARRARESE CALCIO 1908 SRL) entrambe per condotta scorretta verso un avversario. SIRRI ALEX (CATANZARO CALCIO 2011 SRL) per condotta scorretta verso un avversario e per condotta non regolamentare. SILVESTRI LUIGI (VIBONESE CALCIO S.R.L.) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.

 

CALCIATORI NON ESPULSI. SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA: PEGORIN FABIO (SAMBENEDETTESE S.R.L.) per comportamento gravemente scorretto verso un avversario al termine della gara. FACCHIN DAVIDE (VENEZIA F.C. S.R.L. SSP) perché al termine della gara assumeva atteggiamento provocatorio nei confronti di sostenitori della squadra avversaria, causandone la reazione (r.proc.fed.e cc). MALOMO ALESSANDRO (VENEZIA F.C. S.R.L. SSP) per comportamento gravemente scorretto verso un avversario al termine della gara. SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA' IN AMMONIZIONE (V INFR): AGNELLO FRANCESCO (ALBINOLEFFE S.R.L.) SCROSTA EDOARDO (ALBINOLEFFE S.R.L.) BARLOCCO LUCA (ALESSANDRIA CALCIO1912SRL) GABBIANELLI GIANMARCO (ALMAJUVENTUS FANO1906 SRL) LANINI STEFANO (ALMAJUVENTUS FANO1906 SRL) LUCIANI ALESSIO (AREZZO S.R.L.) MIRACOLI LUCA (CARRARESE CALCIO 1908 SRL) MUNGO DOMENICO (COSENZA CALCIO S.R.L.) TARTAGLIA ANGELO (FIDELIS ANDRIA 1928 S.R.L) MARINI ALEX MARCO (GUBBIO 1910 S.R.L.) PACILLI MARIO (LECCE SPA) DEROSE FRANCESCO (MATERA CALCIO S.R.L.) CELIENTO DANIELE (VITERBESE CASTRENSE SRL)

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Nazionale Under 17, convocati De Rose del Cosenza e Strumbo del Catanzaro
Prossimo Articolo
CALCIO | Lotta salvezza: mai così tante calabresi invischiate. Ecco chi rischia la retrocessione
Alessio Bompasso
Giornalista
Alessio Bompasso è nato il 2 agosto del 1983 a Vibo Valentia. Da “grande” sognava di fare il giornalista ed entrare nelle case dei calabresi per raccontare le notizie giornaliere. Il sogno si è trasformato in realtà, approdando a Rete Kalabria (ora LaC) nel 2008. Il suo appeal da “normal person” lo rende tra i più apprezzati anchorman calabresi. Non ama prendersi troppo sul serio, ma quando si parla di sport si trasforma in una “macchina da guerra” (questo è il suo soprannome nell’ambiente). Sorriso smagliante e ritmo tambureggiante, le sue armi principali. Cocciuto e puntiglioso, i suoi difetti. Calcio e pallavolo, i suoi punti di forza ( ha  praticato entrambe le discipline ma non è mai stato un fenomeno, da li la scelta, più azzeccata, di raccontare lo sport attraverso le colonne di un quotidiano o le immagini della Tv). Ama le statistiche e nei suoi articoli non disdegna di inserirle qua e là. Dal 2013 è corrispondente sportivo, dalla provincia di Vibo Valentia, per la “Gazzetta del Sud”. Ha avuto il pregio e l’onore di ricevere parecchi riconoscimenti in giro per la Calabria, ma, il suo premio più importante lo ritira ogni giorno, entrando, in punta di piedi, nelle case dei calabresi. Come sognava di fare da “grande”. Mail: bompasso@lactv.it

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: