OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Sport

KARATE | Martina Di Cello, è sempre lei la più forte di tutte

L’atleta lametina sale sul gradino più alto del podio per l’ottava volta ai campionati italiani. E’ la quinta medaglia di fila in tre competizione diverse

di Alessio Bompasso
mercoledì 15 marzo 2017
16:34
3 condivisioni

Ancora Martina Di Cello. Sempre Martina Di Cello. La karateka calabrese si conferma la più forte ed ai campionati italiani di Montecatini Terme sale per l’ottava volta sul gradino più alto del podio nella categoria del kumite sambon (combattimento sportivo) senior +63 kg.

 

Filotto d’oro. E’ la quinta medaglia consecutiva per l’atleta lametina che ha dato il classico morso al metallo più prezioso per ben due volte agli ultimi campionati del mondo,  al “Gran Prix” in Emilia Romagna e, appunto, ai campionati italiani dove ha strappato una riconoscimento anche nella categoria karate tradizionale. Risultati importanti in chiave “azzurro”  che fanno della Di Cello la karateka senior con più punti in assoluto tra tutte le categorie di peso seniores.

 

Le parole a caldo. «Sono particolarmente contenta per questo oro  - ha commentato a caldo la campionessa. E’ la gara più importante e prestigiosa dell’anno – ha continuato - e sono soddisfatta di aver riconfermato il titolo di campionessa italiana anche per quest’anno. Sto continuando a vincere  - ha chiosato la Di Cello - ed ho riconfermato il mio titolo quindi vuol dire che ho lavorato bene».

 

Alessio Bompasso

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
CALCIO VIOLENTO | Il Catanzaro rischia grosso dopo i fatti di Melfi
Prossimo Articolo
LEGA PRO | La 30esima giornata inizierà con 15 minuti di ritardo
Alessio Bompasso
Giornalista
Alessio Bompasso è nato il 2 agosto del 1983 a Vibo Valentia. Da “grande” sognava di fare il giornalista ed entrare nelle case dei calabresi per raccontare le notizie giornaliere. Il sogno si è trasformato in realtà, approdando a Rete Kalabria (ora LaC) nel 2008. Il suo appeal da “normal person” lo rende tra i più apprezzati anchorman calabresi. Non ama prendersi troppo sul serio, ma quando si parla di sport si trasforma in una “macchina da guerra” (questo è il suo soprannome nell’ambiente). Sorriso smagliante e ritmo tambureggiante, le sue armi principali. Cocciuto e puntiglioso, i suoi difetti. Calcio e pallavolo, i suoi punti di forza ( ha  praticato entrambe le discipline ma non è mai stato un fenomeno, da li la scelta, più azzeccata, di raccontare lo sport attraverso le colonne di un quotidiano o le immagini della Tv). Ama le statistiche e nei suoi articoli non disdegna di inserirle qua e là. Dal 2013 è corrispondente sportivo, dalla provincia di Vibo Valentia, per la “Gazzetta del Sud”. Ha avuto il pregio e l’onore di ricevere parecchi riconoscimenti in giro per la Calabria, ma, il suo premio più importante lo ritira ogni giorno, entrando, in punta di piedi, nelle case dei calabresi. Come sognava di fare da “grande”. Mail: bompasso@lactv.it

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: