OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Sport

GIRO D’ITALIA | La Calabria saluta la “carovana rosa”

Dopo lo straordinario abbraccio alla carovana rosa per la sesta tappa tutta calabrese da Reggio Calabria a Terme Luigiane, che ha visto trionfare lo svizzero Silvan Dillier, il Giro d’Italia lascia definitivamente la Calabria con la partenza della settima tappa della centesima edizione da Castrovillari

di Maria Chiara Sigillò
venerdì 12 maggio 2017
14:02
8 condivisioni

Dunque Calabria ancora protagonista. Un’altra tappa, la settima appunto che nella prima parte del tragitto ha attraversato tutta la provincia di Cosenza,  passando da Frascineto, Roseto Capo Spulico e infine Rocca Imperiale, prima di entrare in Basilicata e poi in volata verso la Puglia fino al Traguardo di Alberobello. Un percorso pianeggiante per i primi 140 km. Brevi tratti impegnativi e articolati in corrispondenza degli attraversamenti stradali. Il finale con leggeri cambi di direzione in leggera salita con la linea di arrivo su rettilineo.

Nonostante il finale insidioso, ci si aspetta l’arrivo in volata. Il favorito numero uno sarà quindi il colombiano Fernando Gaviria  alla ricerca del terzo successo in questa edizione.

L’Italia aspetta ancora il primo successo nella Corsa Rosa Dopo due giorni intensi, dunque il Giro d’Italia e la Calabria si salutano.

 

Maria Chiara Sigillò

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Castrovillari, l’attore di Grey’s Anatomy alla partenza della 7ª tappa del Giro d’Italia
Prossimo Articolo
LEGA PRO | Cosenza verso i play off
Maria Chiara Sigillò
Giornalista
Maria Chiara Sigillò, è nata nel 1988, giornalista pubblicista dal 2015.   La sua passione è da sempre lo sport, soprattutto da quando - trasferitasi a Torino dopo il Liceo - inizia a collaborare con periodici piemontesi di settore.   Nella città della Mole, dal 2010 al 2013, ha collaborato con il Corriere Sportivo, girando per i campi di tutti i campionati dilettantistici regionali. Nel 2013, dopo la prima gavetta a bordo campo, il salto di qualità sul piano della formazione. Frequenta infatti un workshop di giornalismo sportivo a Milano, che si tiene in un’aula davvero ambita e speciale: gli studi televisivi di Sportitalia.   Nell'estate dello stesso anno “indossa la casacca” di Sprint Sport, una testata giornalistica che ha sedi in Piemonte e Lombardia.   Nel 2015, decide di rientrare nella sua Terra. Inizia quindi a collaborare con il Quotidiano della Calabria, come corrispondente dal Vibonese.   Nello stesso anno entra a far parte della squadra di LaCnews24: ingaggiata come stagista, ora è una colonna della redazione sportiva. Modelli a cui si ispira? Monica Vanali, e anche Ilaria D'Amico, ma, assicura: “Ho già trovato il mio Gigi Buffon”.

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: