OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Politica

Riconteggio voti chiesto a Palmi, confronto con il prefetto Di Bari

Lo hanno comunicato Mimma Di Certo, Pino Ippolito e Aldo Trimboli. Il ricorso è stato presentato da tutti ad eccezione di Francesco Trentinella

venerdì 16 giugno 2017
18:22
67 condivisioni
Conferenza a Palmi
Conferenza a Palmi

Il prefetto Michele Di Bari riceverà, con grande sollecitudine pomeriggio stesso, i 5 candidati a sindaco di Palmi che stamattina hanno presentato ricorso per chiedere il riconteggio dei voti. E' quanto comunicato in conferenza stampa da 3 dei 5 contendenti, che hanno convocato i giornalisti in un bar del centro, Mimma Di Certo, Pino Ippolito e Aldo Trimboli, che hanno giustificato le assenze di Giuseppe Ranuccio e Silvana Misale collegandole a impegni vari e di lavoro.

 

Hanno spiegato che l'incontro in prefettura è previsto per le 19. Alla conferenza stampa erano inoltre assenti figure politiche a sostegno di Misale e Ranuccio, ma e' stato escluso che si sia di fronte ad una spaccatura del fronte, chiarendo che comunque i due parteciperanno al confronto col prefetto. Nel corso della conferenza stampa, rispetto al ricorso presentato da tutti con l'esclusione del candidato Francesco Trentinella , è stato detto che viene valutata la possibilità di chiedere che nel ballottaggio del 25 giugno venga cambiata la composizione dei seggi incriminati. Ancora poche quindi per avere una prima risposta al quesito sulla conferma della sfida Ranuccio-Trentinella. Di Certo e Ippolito, a differenza di Trimboli, hanno anticipato l'intenzione di presentare ricorso al Tar, nel caso in cui l'attuale istanza non abbia per loro esito favorevole.

Agostino Pantano

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Incidente nel Vibonese, tra i feriti alcuni bambini
Prossimo Articolo
Museo di Reggio, Malacrino: «Pronti a ripartire»
Agostino Pantano
Agostino Pantano
Giornalista

Agostino Pantano, giornalista professionista, 43 anni, vive a San Ferdinando. È stato corrispondente dei quotidiani Gazzetta del Sud e Il Domani della Calabria. Dal 2006 al 2010 ha diretto la redazione di Gioia Tauro di Calabria Ora. Con altri colleghi, usciti dal giornale per contestare la linea editoriale, ha fondato Il Corriere della Calabria, un periodico e un sito on line per cui ha lavorato come redattore. Ha collaborato con Le Cronache del Garantista e L’Unità. Ha diretto il mensile A Sinistra e la Web Tv Pianainforma.

 

Dal 2010 al luglio 2016 è stato al centro di un caso giudiziario tra i più gravi nella storia del giornalismo italiano: processato due volte per la sua inchiesta sullo scioglimento per mafia del consiglio comunale di Taurianova, e in un caso per il reato di “ricettazione di notizie”, è stato assolto in entrambe le occasioni.

 

È componente del Consiglio nazionale dell’Unci (Unione nazionale cronisti italiani). È iscritto all’associazione “Articolo 21”. E’ laureato in Scienze Politiche con una tesi sulla storia del V° Centro siderurgico di Gioia Tauro.

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: