OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Politica

Commissione d’accesso antimafia al Comune di Isola Capo Rizzuto

La commissione avrà il compito di accertare eventuali infiltrazioni mafiose nella vita dell’ente. La decisione segue le dimissioni del gruppo consiliare del Pd

di Redazione
giovedì 18 maggio 2017
21:35
76 condivisioni
La Prefettura di Crotone
La Prefettura di Crotone

Alla luce dell’inchiesta antimafia condotta dalla Dda di Catanzaro denominata “Jonny” che ha portato all’esecuzione di 68 misure restrittive, la Prefettura di Crotone ha disposto la nomina di una commissione d’accesso agli atti al Comune di Isola Capo Rizzuto per accertare eventuali infiltrazioni mafiose nella vita dell’ente.


La commissione di accesso agli atti, composta da tre membri, avrà  tre mesi di tempo per presentare una propria relazione al Prefetto di Crotone, il quale potrà concedere ai commissari una proroga oppure inviare i risultati al Ministero dell'Interno per tutte le valutazioni del caso. La decisione segue le dimissioni del gruppo consiliare Pd. Tra gli indagati dell’inchiesta anche un consigliere comunale, Pasquale Poerio.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
‘Ndrangheta e migranti, il gruppo consiliare del Pd di Isola si dimette
Prossimo Articolo
PUBBLICA PIAZZA | Speciale amministrative a Paola

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: