OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Politica

Camera dei deputati, spunta lo striscione “Reggio Deve Volare”

I vertici del Movimento Nazionale per la Sovranità, Gianni Alemanno, Francesco Storace e Giuseppe Scopelliti, hanno esposto lo striscione al termine della conferenza stampa “Contro questa Europa”

di Redazione
lunedì 13 marzo 2017
19:35
19 condivisioni
Lo striscione alla Camera dei Deputati
Lo striscione alla Camera dei Deputati

“Reggio Deve Volare”. Uno striscione che non lascia spazio a possibili altre interpretazioni quello esposto dai vertici del Movimento Nazionale per la Sovranità, Gianni Alemanno, Francesco Storace e Giuseppe Scopelliti, al termine della conferenza stampa "Contro questa Europa", svoltasi alla Camera dei Deputati. In questa occasione è stato presentato il "corteo" che partirà il 25 marzo prossimo alle ore 15 da Santa Maria Maggiore e, attraverso i Fori imperiali, raggiungerà il Campidoglio a Roma. Chiaro nello slogan, il riferimento alla difficile situazione vissuta dai reggini con l'annuncio di Alitalia di voler abbandonare, dal 27 marzo, lo scalo aeroportuale della città dello Stretto.

 

"La scelta di Alitalia rischia di avere ripercussioni drammatiche per la città di Reggio Calabria – hanno dichiarato Alemanno, Storace e Scopelliti a margine della conferenza – Colpevole ed irritante l'inadeguatezza degli amministratori degli Enti preposti, che in questi mesi pur a conoscenza delle criticità e della paventata defezione della compagnia aerea, hanno continuato a mentire alla cittadinanza manifestando l'assoluta incapacità nel gestire una situazione così delicata. Ancor più ingiustificato è l'immobilismo del Governo Nazionale dimostratosi disinteressato e insensibile dinanzi ad una situazione grave per una delle dieci Città Metropolitane italiane. E' inconcepibile – hanno proseguito Alemmano, Storace e Scopelliti – che vengano inferti questi colpi mortali ad una Città Metropolitana il cui sistema della mobilità ed accessibilità dovrebbe essere invece potenziato e rilanciato. Qui invece - hanno concluso i dirigenti del Movimento Nazionale per la Sovranità – qualcuno continua a giocare al massacro sulla pelle dei reggini".

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Cosenza, Covelli: «Sul caso Cirò il sindaco riferisca in consiglio»
Prossimo Articolo
Regione, Oliverio incontra i vescovi calabresi

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: