OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Economia e Lavoro

Referendum sul lavoro, all’Unical la segretaria generale Cgil Camusso

Due i “Sì” proposti dal sindacato più grande del paese: abrogazione di alcune norme della legge sugli appalti e abrogazione del sistema dei voucher proposto dalla coppia Renzi/Poletti

di Redazione
giovedì 16 marzo 2017
12:12
12 condivisioni
Unical, Susanna Camusso
Unical, Susanna Camusso

Si è svolto nell'aula Magna dell'Unical l'assembla della Cgil che apre la campagna elettorale in vista del referendum proposto dallo stesso sindacato sulla Riforma del Lavoro approvato dal Governo. Tra i protagonisti della mattinata cosentina la segretaria generale Susanna Camusso. Due i “Sì” proposti dal sindacato più grande del paese: abrogazione di alcune norme della legge sugli appalti e abrogazione del sistema dei voucher proposto dalla coppia Renzi/Poletti.

 

2000 i partecipanti e diversi gli oratori che hanno preceduto l'intervento della Camusso, il segretario di Cosenza, Calabrone, il segretario regionale, Sposato e poi tanti rappresentanti del lavoro provenienti dalle diverse province calabresi.

 

Particolarmente toccante il contributo di uno dei migranti della Piana di Gioia Tauro, il quale ha denunciato le condizioni al limite della sopravvivenza in cui sono costretti a lavorare i braccianti impegnati in tutta la Piana nella raccolta delle clementine.

 

Per quanto concerne la Riforma dei contratti: «In molti settori - ha dichiarato la Camusso - abbiamo raggiunto delle ipotesi con le nostre controparti, in altri, come con Confindustria, il negoziato fa fatica a decollare». «E' in corso la discussione sul Testo unico del pubblico impiego - ha precisato l’esponente Cgil - che è necessaria perché si sblocchino concretamente i contratti e una serie di cose che sono state sottratte dalle varie leggi tornino invece effettivamente alla contrattazione».

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Reggio può tornare a sperare, Delrio: “Rilanceremo l’aeroporto”
Prossimo Articolo
Valorizzare i centri storici, presentata proposta di legge da Guccione e Giudiceandrea

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: