OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Economia e Lavoro

Idee e progetti con il crowdfunding: a Paola due giorni di workshop

Conoscere le nuove opportunità di finanza dal basso grazie alla raccolta fondi che promuove idee e finanzia cause e progetti. A questi temi saranno dedicati i due giorni di incontri, il 24 e 25 marzo, previsti nella città di San Francesco

di Redazione
giovedì 23 marzo 2017
20:00
142 condivisioni

Conoscere le opportunità della finanza dal basso offerte dal crowdfunding, la raccolta fondi collettiva che promuove idee e finanzia cause e progetti. Donation e Reward based crowdfunding, sono queste, in particolare, due delle diverse forme di fundraising, che saranno approfondite venerdì 24 e sabato 25 marzo per la prima delle iniziative promosse nel cuore del centro storico della città di San Francesco.



È la prima edizione del Crowdfunding day. L’iniziativa dell’hub territoriale della social innovation, progetto del Comune di Paola, pensato come spazio di incontro, aperto ai cittadini, al territorio e alla collaborazione con gli enti locali, in cui è possibile anche accedere ai servizi per le imprese, lo startup, la formazione e il lavoro, è promossa in collaborazione con Italian crowdfunding, il principale network del crowdfunding in Italia, e le piattaforme Let’s donation e Fidalo.



Il programma. Venerdì 24 i lavori inizieranno alle ore 9,30 con l’introduzione del coordinatore di territorio solidale Luca Mannarino ed i saluti del sindaco Basilio Ferrari. Interverrà poi Lucia Michela Daniele di italiancrowdfunding.it spiegherà cos’è il crowdfunding; chi sono gli attori, i modelli e quali sono i fattori di successo di una campagna di, crowdfunding. Sarà poi la volta di Michele Placucci, Daniela Belotti e Giancarlo Bergamo di Let’s donation approfondiranno il tema del charity cashback e del digital fundraising, illustrando mission e vision, spiegando, tra le altre cose, quali sono le opportunità e gli strumenti offerti alle organizzazioni no profit. Da Fiat autonomy a illumia spa, da Monte dei paschi a hdi assicurazioni spa, fino a mondadori spa. sono questi i case studies del modello corporate social responsibility, tema della sessione che si concluderà con il laboratori utile a mettere in pratica un progetto di donation crowdfunding.



Sabato 25 marzo. Le piattaforme di crowdfunding, analisi del mercato del fenomeno in Europa e in Italia, il reward crowdfunding e la formula pre-selling. Sono, questi, gli argomenti che saranno approfonditi dalla Daniele prima di dare spazio, agli esperti della piattaforma Fidalo, rappresentata per l’occasione da Consuelo Vignarelli che spiegherà, anche nella seconda parte della giornata, come viene ideata la campagna; il momento della pre-campagna; come si crea la pagina del progetto; esempi con mini case studies.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Nencini a Catanzaro: «Al Sud investimenti al palo per una classe dirigente inadeguata»
Prossimo Articolo
Referendum per il lavoro, il 16 marzo Susanna Camusso all’Unical

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: