OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cultura e Spettacolo

Roma: i borghi della Calabria in mostra “Ai confini della Meraviglia”

In esposizione i costumi della tradizione calabrese, arbëreshe, grecanica e le creazione degli orafi Gerardo Sacco e Michele Affidato

di Redazione
mercoledì 17 maggio 2017
15:16
Condividi

Venerdì arriveranno alle Terme di Diocleziano, per la mostra “Ai confini della Meraviglia”, i borghi della Calabria, con il loro patrimonio che in questa terra si esprime tra castelli arroccati, viste mozzafiato, folklore. Un gruppo di donne attenderà all'arte del ricamo e della tessitura, utilizzando anche antichi telai. Accanto a loro esporranno ceramisti da diversi borghi e un liutaio che illustrerà la produzione di una chitarra. Ci sarà anche uno spazio dedicato ai più giovani, dove le storie dei borghi saranno messe in scena tra mito e realtà.

Insieme a quello della "Pacchiana", costume tradizionale calabrese, si potranno ammirare gli abiti arbereshe e grecanici, che con gli occitani rappresentano le minoranze linguistiche della regione. Ci sarà anche la Pupazza, statua di due metri d'altezza portata in processione la Domenica delle Palme. Gli orafi Gerardo Sacco e Michele Affidato esporranno le loro creazioni. Sarà esposta anche una copia del Codex Purpureus Rossanensis, manoscritto del VI sec. (Ansa)

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Il mondo segreto delle drag queen calabresi (VIDEO)
Prossimo Articolo
L'Elisir d'Amore chiude la stagione lirica del Teatro Rendano di Cosenza

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: