OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cultura e Spettacolo

Oscar 2017, parla calabrese il miglior corto animato. Premiato Alan Barillaro

Nella serata più importante del cinema mondiale incoronato Piper, il corto Pixar realizzato dal giovane originario di Mammola

di Redazione
lunedì 27 febbraio 2017
14:13
216 condivisioni
La premiazione di Alan Barilaro
La premiazione di Alan Barilaro

Parla anche calabrese il premio Oscar 2017. Alan Barillaro, giovane nato in Canada da madre abruzzese e padre calabrese, originario di Mammola, nel Reggino, si è assicurato il premio come autore del miglior corto di animazione “Piper”, proposto nelle sale insieme al film “Alla ricerca di Dory”.

 

Prodotto dai Pixar Animation Studios, il cortometraggio, della durata di 6 minuti, racconta la storia di un piccolo uccello acquatico, un piovanello che deve imparare a procurarsi il cibo e affrontare la propria idrofobia sotto lo sguardo amorevole della sua mamma.

 

Ad accompagnare l’avventura del piovanello, le musiche composte per l’occasione da Adrian Belew, il cantante dei King Crimson.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Nella città dello Stretto tutto il crocevia di culture del jazz
Prossimo Articolo
La Cenerentola apre la stagione lirica del Rendano di Cosenza

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: