OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cultura e Spettacolo

Catanzaro, la musica dell’orchestra di Piazza Vittorio sul palco del Politeama

Il progetto unico nel suo genere arriverà al teatro Politeama di Catanzaro venerdì 17 febbraio. Ancora disponibili i biglietti al botteghino

di L. C.
lunedì 13 febbraio 2017
18:30
4 condivisioni

Diciotto musicisti che provengono da dieci Paesi e parlano nove lingue diverse. Insieme, trasformano le loro variegate radici e culture in una lingua singola, la musica. Questa è l’orchestra di Piazza Vittorio che, partendo dalla musica tradizionale di ogni Paese, mischiandola con rock, pop, reggae, e classica, dà vita a sonorità sempre nuove e diverse, arricchite da tutte le voci del mondo. Un progetto unico nel suo genere che arriverà al Teatro Politeama di Catanzaro venerdì 17 febbraio nell’ambito di una stagione che prosegue all’insegna della qualità e della varietà della proposta.

 

“Il Giro del Mondo in 80 minuti” è il titolo del concerto scenico che racconterà di un viaggio nell’umanità attraverso il modo di fare e vivere la musica dell’Orchestra di Piazza Vittorio, ideata nel 2002 da Mario Tronco e Agostino Ferrente, all’interno dell’Associazione Apollo 11, un progetto sostenuto da artisti, intellettuali e operatori culturali che hanno voluto valorizzare il rione Esquilino di Roma, dove gli italiani sono una minoranza etnica.

 

È la prima ed unica orchestra nata con l’auto-tassazione di alcuni cittadini che ha creato posti di lavoro e relativi permessi di soggiorno per eccellenti musicisti provenienti da tutto il mondo. Dal palco del Politeama l’orchestra lancerà un messaggio di fratellanza e di pace, promuovendo la ricerca e l’integrazione di repertori musicali diversi e spesso sconosciuti al grande pubblico. La scenografia sarà quella di una nave in partenza per destinazione ignota: l’unica condizione per potersi imbarcare è portare con sé una canzone. Il tempo stringe, tra mille peripezie e colpi di scena, i viaggiatori-musicisti salgono a bordo e si raccontano con melodie di luoghi e ricordi lontani.

 

Ogni storia, allo stesso tempo fantasiosa e autobiografica, è un mondo che l’Orchestra di Piazza Vittorio accoglie e che racconterà anche a Catanzaro in un emozionante mosaico di suoni ed immagini. I biglietti sono ancora disponibili presso il botteghino del Politeama - aperto dalle 11 alle 13 e dalle 17 alle 19, dal lunedì al sabato.

 

l.c.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Sanremo, l’arte del maestro orafo Affidato ai big della musica
Prossimo Articolo
Calabria, tutto pronto per la Giornata internazionale della guida turistica

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: