OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cronaca

Vibo, truffa ai danni dell’Unione Europea: sequestrati beni per 300mila euro

Imprenditori operanti nel settore agricolo utilizzando false attestazioni e contratti di fitto di fondi fittizi avrebbero percepito indebitamente contributi pubblici

lunedì 19 giugno 2017
07:57
12 condivisioni

I Finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di finanza di Vibo Valentia hanno dato esecuzione ad appositi provvedimenti di sequestro preventivo, sia di somme di denaro depositati su conti correnti che di terreni e fabbricati nella disponibilità di alcune persone che avrebbero illecitamente percepito agevolazioni di natura Comunitaria.

Dalle indagini emerso che, diversi imprenditori operanti nel settore agricolo, negli anni compresi tra il 2010 e il 2014, utilizzando false attestazioni e contratti di fitto di fondi rustici fittizi, avrebbero percepito indebitamente contributi pubblici nell’ambito di agevolazioni erogate dalla Comunità Europea nel settore della Politica Agricola Comune.


Per tale condotta, in danno sia del Fondo Europeo Agricolo di Garanzia che del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale, sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria dieci persone per l’ipotesi di reato di falsità materiale commessa dal privato, di falso ideologico e truffa aggravata. I sequestri sono stati disposti con decreto del Giudice delle Indagini Preliminari, ed hanno riguardato beni per un importo complessivo di circa 300mila euro.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Tenta di rubare all'interno degli uffici Asp di Paola. Arrestato dai carabinieri
Prossimo Articolo
Camion in fiamme sull'autostrada nel Cosentino, disagi e rallentamenti

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: