OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cronaca

Taglio abusivo di piante, sequestrata area nel Parco del Pollino

I carabinieri hanno anche denunciato due persone per furto, danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali

lunedì 13 marzo 2017
19:00
3 condivisioni
Area sottoposta a sequestro
Area sottoposta a sequestro

Due persone sono state denunciate per taglio abusivo di piante e un'area, all'interno del Parco del Pollino, è stata posta sotto sequestro con il contestuale recupero di centinaia di quintali di legna. L'operazione è stata condotta dai Carabinieri Parco di Morano dopo un taglio di piante di Pioppo (Populus alba) senza le dovute autorizzazioni.

 

Il taglio, che ha interessato 113 piante, è stato effettuato in località “Laccata” di Campotenese, nel territorio di Morano. I presunti responsabili del taglio abusivo sono stati individuati a seguito di indagini condotte con la supervisione della Procura della Repubblica di Castrovillari che ha convalidato il sequestro dell'area. Le due persone identificate dovranno rispondere di furto, danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali.

 

Francesco Pirillo

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Idee e progetti con il crowdfunding: a Paola due giorni di workshop
Prossimo Articolo
Cosimo Allera, l’uomo che dà vita al ferro

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: