OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cronaca

Erano ricercati dal 2016, catturati a Palmi nello stesso appartamento due latitanti (FOTO-VIDEO)

Si tratta di Salvatore Etzi e Salvatore Palumbo. Entrambi sono destinatari di un provvedimento di custodia cautelare in carcere per associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti

di Redazione
mercoledì 22 marzo 2017
11:35
Condividi

 Altro duro colpo messo a segno dallo stato contro la criminalità. I Carabinieri di Reggio Calabria hanno infatti arrestato a Palmi due latitanti, Salvatore Etzi, di 44 anni, e Salvatore Palumbo, 37.


I due, che erano nello stesso appartamento in contrada Taureana , non avrebbero opposto alcuna resistenza alle forze dell’ordine al momento dell’arresto. Nell’abitazione rinvenute due pistole, una delle quali con matricola abrasa, e circa 2500 euro in contanti.

 

                                    

 

Entrambi erano ricercati dal 2016 (da luglio Salvatore Etzi e da ottobre Salvatore Palumbo) in quanto destinatari di un provvedimento di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Reggio Calabria per il reato di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. Per sentenza emessa dalla Corte d’Appello nel 2016 Salvatore Etzi deve scontare anche 8 anni di reclusione per associazione mafiosa, estorsione, riciclaggio.

 

I due arrestati, ritenuti contigui all’articolazione territoriale della ‘ndrangheta denominata cosca “Molè-Piromalli” operante prevalentemente in Gioia Tauro e zone limitrofe e con ramificazioni in tutta la provincia ed in altre in ambito nazionale ed internazionale, al termine delle formalità di rito, sono stati associati presso la Casa Circondariale di Palmi a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

 

Questa notte invece a Benestare è stato arrestato Santo Vottari, esponente di spicco dell'omonima cosca e condannato a 30 anni di carcere per omicidio e associazione mafiosa.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Idee e progetti con il crowdfunding: a Paola due giorni di workshop
Prossimo Articolo
TENNISTAVOLO | Miriam Carnovale si veste di azzurro

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: