OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cronaca

Operazione Jonny, Cantone: «Valutiamo il commissariamento del Cara di Isola»

Il Presidente dell'Anac ascoltato in commissione parlamentare migranti: «Servono più controlli su gare e bandi»

di Redazione
giovedì 18 maggio 2017
13:06
5 condivisioni
Il presidente dell’Anac, Raffaele Cantone
Il presidente dell’Anac, Raffaele Cantone

Il settore degli appalti dei servizi ai migranti sconta un problema di "assenza di controlli" e si registrano "bandi fatti su misura" e infiltrazioni di organizzazioni criminali, come emerso dall'inchiesta che ha toccato il centro di Isola Capo Rizzuto, sul quale "stiamo valutando se ci sono i presupposti per il commissariamento".


Lo ha detto il presidente dell'Anac, Raffaele Cantone, che sentito dalla commissione parlamentare sui Migranti, ha dato un parere favorevole al decreto Minniti con regole più stringenti per i bandi di gara, ma ha detto che resta aperto il tema dei controlli.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Operazione Jonny: «La ‘ndrangheta apre al business migranti»
Prossimo Articolo
Doretta, storia di una drag queen

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: