OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cronaca

Operazione contro la 'ndrangheta in 6 regioni, 25 misure cautelari - NOMI

Indagate a vario titolo 149 persone. L'organizzazione era costituita da elementi di spicco del clan Ferrazzo di Mesoraca, nel Crotonese

di Redazione
venerdì 2 settembre 2016
09:02
57 condivisioni

Si intensificano le attività di contrasto alla ‘ndrangheta. Questa mattina, oltre 200 carabinieri stanno dando esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale dell'Aquila a carico di 25 persone (di cui 14 in carcere) per associazione di tipo mafioso, traffico di stupefacenti e di armi, estorsione, riciclaggio e altro; 149 gli indagati.

 

Nel mirino un'organizzazione criminale che, insediatasi in Abruzzo e Molise, ha poi esteso le proprie attività criminali anche nelle regioni limitrofe e all'estero, in particolare nei paesi dell'America Latina. A vario titolo risultano indagate 149 persone e si sta procedendo anche a sequestro di beni immobili ed attività commerciali, nonché a perquisizioni in Abruzzo, Molise, Calabria, Sicilia, Lazio e Marche.

 

L'organizzazione è costituita da elementi di spicco del clan Ferrazzo di Mesoraca (Crotone). Il Procuratore Nazionale Antimafia e Antiterrorismo Franco Roberti ha reso noti maggiori dettagli nel corso della conferenza stampa tenutasi al Palazzo di Giustizia de L'Aquila.

 

I 14 arrestati in carcere sono Felice Ferrazzo, Eugenio Ferrazzo, Maria Grazia Catizzone, Emilio Rossi, Mirko Marchese, Fabio Marchese, Mirko De Notaris, Rocco Perrello, Alina Elena Anton, Antonio Popolo, Carmine Farese, Francesco Scicchitano, Giuseppe Di Donato e Alessandro Contin.

 

Arresti domiciliari per sei persone: Antonio Nicola Morganella, Antonino Granata, Vincenzo Macera, Domingos Junior Catanzaro, Pasquale Gagliano e Olesia Molcanova.

 

A ciò s’aggiungono 5 misure di obbligo di dimora nel comune di residenza e presentazione giornaliera alla polizia giudiziaria per: Tiziana Mila, Francesca Zullo, Costantino Petrucci, Espinoza Josè Maria Solarte e Orlando Iannarone.

 

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Violenza sessuale di gruppo a Reggio, nove misure cautelari
Prossimo Articolo
Dramma a Belvedere Marittimo, incidente mortale nella notte

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: