OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cronaca

Omicidio Pagliuso, i familiari ribadiscono: «L'avvocato non aveva con sè una pistola e non girava armato»

In occasione della fiaccolata in sua memoria, i familiari chiariscono alcuni aspetti in merito alla ricostruzione del delitto

di Tiziana Bagnato
mercoledì 10 maggio 2017
13:07
6 condivisioni

Non aveva nessuna pistola con sé quel giorno né mai l’avvocato Francesco Pagliuso. Nessuna 44 magnum come hanno erroneamente riportato alcune testate nei primi momenti successivi alla scoperta del delitto. Ci tengono a chiarirlo i familiari del penalista in occasione della fiaccolata in suo ricordo. Pagliuso era stato ufficiale della Guardia di Finanza ma aveva fatto scadere il porto d'armi e venduto le tre pistole in suo possesso. Tanto che i familiari hanno anche consegnato ai carabinieri gli atti di vendita. A fare circolare l'errata notizia, spiegano i familiari, sarebbe stata un autorevole agenzia di stampa, poi ripresa da altre testate, anche nazionali. 


La famiglia smentisce altresì che in macchina con lui ci fosse un alano preso per la propria difesa personale. Si trattava di un cucciolo di 45 giorni appartenente al figlio - spiega la sorella Antonella - e che lui stava momentaneamente tenendo. L'allarme perimetrale dell'abitazione era stato staccato proprio perché a causa del cane questo si azionava di continuo.


Un uomo, insomma, completamente disarmato l'avvocato e che avrebbe potuto difficilmente opporsi a quella che è stata una vera e propria esecuzione. Un'esecuzione dai contorni poco definiti, che solo per alcuni tratti rientra nella modalità mafiose. La ricostruzione di quanto accaduto è apparentemente ferma ai primi giorni dal delitto ma le indagini, affidate alla dda, vanno avanti sotto traccia.

 

Tiziana Bagnato

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Attesi al porto di Crotone 866 migranti
Prossimo Articolo
Paola, un arresto per detenzione e spaccio di stupefacenti
Tiziana Bagnato
Giornalista
Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorato nell’emittente regionale Calabria Tv e per diversi anni per il quotidiano Calabria Ora, poi L’Ora della Calabria, è approdata nell’emittente St Television e sul quotidiano Il Garantista di cui è ancora firma. 

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: