OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cronaca

Muore dopo un tamponamento, indagato per omicidio l’ex dirigente del Cosenza calcio

L’ex calciatore Stefano Fiore avrebbe provocato nel giorno di Pasqua sulla via Flaminia a Roma un tamponamento a catena in cui ha perso la vita un 22enne

di Redazione
venerdì 21 aprile 2017
12:56
3 condivisioni
Stefano Fiore
Stefano Fiore

Indagato per omicidio colposo. L’ex capitano del Cosenza Calcio ed ex calciatore anche di Lazio, Udinese e Nazionale è stato iscritto nel registro degli indagati dal pm di Roma, Antonio Clemente della Procura di Roma, per il tamponamento a catena verificatosi domenica scorsa sulla via Flaminia che ha causato la morte di un giovane 22enne.


Il ragazzo, così come stamane riporta il Corriere della Sera, viaggiava sul lato passeggero di un’automobile guidata dal padre, rimasto illeso. Il calciatore, secondo quanto scritto nel fascicolo aperto, viaggiava a velocità sostenuta con moglie e figlie, quando la macchina che lo precedeva ha improvvisamente frenato. Vani i tentativi di evitare il tamponamento a catena che ha coinvolto diverse vetture.


Il magistrato ha disposto l'autopsia e gli agenti della Polizia stradale hanno già effettuato i rilievi sul luogo dell'incidente, per stabilire la velocità dell'automobile guidata dall’ex calciatore.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Meningite, grave un carabiniere: trasferito da Vibo a Catanzaro
Prossimo Articolo
EUMENIDI | Lamezia, proseguono senza sosta gli interrogatori degli indagati

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: