OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cronaca

Maltrattamenti in famiglia e detenzione di armi: in manette reggino

L’uomo, 52 anni, avrebbe commesso violenze nei confronti della consorte e dei figli minori. E’ stato condotto in carcere

martedì 16 maggio 2017
08:40
3 condivisioni
Reggio Calabria
Reggio Calabria

Nella serata di ieri i militari della Stazione Carabinieri di RC – Rione Modena, diretti dal Masups Andrea Levi, hanno arrestato su ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Reggio Calabria su richiesta della locale Procura della Repubblica, diretta dal procuratore Federico Cafiero De Raho, I. L., 52 anni, diReggio Calabria poiché ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia in danno sia della consorte che dei figli minori.

I militari, inoltre, durante una perquisizione domiciliare effettuata nell’abitazione dell’uomo hanno rinvenuto una pistola Beretta cal 9 con matricola abrasa, 500 cartucce di vario calibro, un pugnale della lunghezza complessiva di cm 32 con lama di cm 19, 8 caricatori per varie armi e di varie dimensioni.

Il rinvenimento dell’arma e del munizionamento rappresenta, inoltre, l’ennesimo intervento operativo posto in essere dal personale della Compagnia CC di Reggio Calabria diretta dal Maggiore Mariano Giordano, su disposizione del Comando Provinciale CC di Reggio Calabria, per cercare di contrastare il fenomeno della detenzione e del porto di armi comuni da sparo spesso impiegate per la commissione di reati di vario genere nella città di Regio Calabria. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto nella casa circondariale di Reggio Calabria - Arghillà così come disposto dall’Autorità Giudiziaria delegante.

 

 

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Ruba a dipendente delle Poste 2800 euro: denunciato
Prossimo Articolo
Doretta, storia di una drag queen

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: