OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cronaca

Lamezia, nuovo sit in a difesa dell'ospedale

Il coordinamento “Sanità 19 marzo” si è riunito davanti ai cancelli del Giovanni Paolo II per chiedere risposte alla politica e la riqualificazione dei servizi

di Tiziana Bagnato
lunedì 15 maggio 2017
12:29
5 condivisioni

A quasi 500 giorni da quella grande manifestazione che si snodò in tutta Lamezia con un solo unico denominatore, salvare la sanità lametina dal progressivo smantellamento a cui l'hanno sottoposta negli anni i decreti vergati dal commissario ad acta Scura, poco è cambiato. Ecco perché il Coordinamento Sanità 19 marzo ha organizzato questa mattina un nuovo sit in davanti all'ospedale Giovanni Paolo II e ha annunciato  che potrebbe anche protrarsi nei prossimi giorni.

 

A spiegare il perché il presidio lametino, che serve un bacino d'utenza di circa 150 mila utenti, sta perdendo pezzi è il presidente regionale di Cittadinanzattiva Felice Lentidoro, secondo il quale il nosocomio sarebbe vittima dell’anomala classificazione in spoke. La circostanza che, di fatto, il presidio avesse reparti che di solito sono contenuti negli hub, avrebbe portato al loro progressivo ridimensionamento.

 

Il coordinamento che ha organizzato la protesta è apolitico è apartitico, ma questa mattina davanti ai cancelli dell’ospedale la politica è stata presente. Come il consigliere regionale Mario Magno che si è fatto carico di traslare le richieste del comitato al governatore Oliverio, al dirigente generale alla Sanità Fatarella e al commissario Scura. Presenti anche i consiglieri comunali Giancarlo Nicotera e Mimmo Gianturco, oltre all’associazione Malati Cronici e rappresentanti sindacali.

 

Tiziana Bagnato

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
‘Ndrangheta, scacco al clan Arena: tutti gli arrestati (NOMI E FOTO)
Prossimo Articolo
Omicidio Rodrigues, iniziato il processo davanti la Corte d'Assise di Cosenza
Tiziana Bagnato
Giornalista
Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorato nell’emittente regionale Calabria Tv e per diversi anni per il quotidiano Calabria Ora, poi L’Ora della Calabria, è approdata nell’emittente St Television e sul quotidiano Il Garantista di cui è ancora firma. 

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: