OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cronaca

Inchiesta “Robin Hood”, resta in carcere Nazzareno Salerno

Il Tribunale del Riesame ha rigettato la richiesta di scarcerazione avanzata dai legali del consigliere regionale. Resta in carcere anche un altro dei principali indagati, Ortensio Marano

lunedì 6 marzo 2017
13:36
8 condivisioni
Nazzareno Salerno
Nazzareno Salerno

Restano in carcere Nazzareno Salerno e Ortensio Marano, due dei principali indagati dell`inchiesta "Robin Hood" coordinata Dda di Catanzaro. Il Tribunale del Riesame di Catanzaro ha infatti respinto i ricorsi dei difensori finalizzati ad ottenere una modifica delle esigenze cautelari.

 

Entrambi sono accusati di essersi appropriati indebitamente dei fondi del Credito Sociale. Nazzareno Salerno da ex assessore regionale al Lavoro avrebbe infatti favorito Marano e una sua società nella gestione dei fondi del Credito sociale in cambio del versamento di denaro a titolo di tangenti. 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
In casa con 300 grammi di marijuana: arrestata casalinga a Reggio Calabria
Prossimo Articolo
Diamante, calci e pugni ai carabinieri per sfuggire ai controlli: arrestata

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: