OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cronaca

EUMENIDI | Scandalo Sacal: Bruno, Ionà e Noto davanti al Gip (VIDEO)

Ha dichiarato di aver riposto a tutte le domande il presidente della provincia di Catanzaro. Si sarebbe invece avvalso della facoltà di non rispondere Emanuele Ionà

di Tiziana Bagnato
giovedì 20 aprile 2017
11:20
3 condivisioni
Lamezia, il presidente della Provincia Enzo Bruno
Lamezia, il presidente della Provincia Enzo Bruno

“Ho collaborato con i magistrati, ho risposto a quello che mi hanno chiesto. Chiarirò la mia posizione”.  Il presidente della Provincia Enzo Bruno risponde così a LaCNews24 uscendo dall’interrogatorio di garanzia nel Tribunale di Lamezia Terme dove da ieri il gip Valentina Gallo sta ascoltando arrestati ed indagati nell’ambito dell’inchiesta Eumenidi legata alla società aeroportuale Sacal per accuse, a vario titolo, di peculato, corruzione, abuso d’ufficio e millantato credito. Su Bruno pesa una richiesta di interdittiva dai pubblici uffici, così come su Emanuele Ionà rappresentante del Comune di Lamezia in seno al cda Sacal.  Ionà arrivato nel foro accompagnato dal suo legale Sergio Rotundo si è avvalso della facoltà di non rispondere alle domande del gip.

 

Ma se Ionà e Bruno sono usciti dopo poco dal Tribunale è stato l’imprenditore catanzarese Floriano Noto quello tenuto di più negli uffici del giudice per le indagini preliminari.  Domani gli interrogatori proseguiranno coinvolgendo, tra gli altri, anche Angelina Astorino, referente nel centro per l’impiego Lamezia Terme del cpi provinciale. A lei si sarebbero rivolti i big della Sacal per modificare ed adattare curricula in modo tale da renderli compatibili ai requisiti per il progetto regionale Garanzia Giovani e accontentare le richieste di chi, prevalentemente politici, indicava persone specifiche da inserire in quei posti. 

 

 

Tiziana Bagnato

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Omicidio Lettieri, rilievi su un martello macchiato di sangue (VIDEO)
Prossimo Articolo
‘Ndrangheta, voti e appalti: 7 condanne e 7 assoluzioni a Locri
Tiziana Bagnato
Giornalista
Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorato nell’emittente regionale Calabria Tv e per diversi anni per il quotidiano Calabria Ora, poi L’Ora della Calabria, è approdata nell’emittente St Television e sul quotidiano Il Garantista di cui è ancora firma. 

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: