OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cronaca

Due denunce nel Cosentino: una per porto abusivo di armi, l’altra per lesioni personali

Nel primo caso i militari hanno sequestrato un coltello a serramanico, nel secondo è stato fermato un 19enne rumeno che poco prima, per futili motivi, aveva provocato ferite alle mani alle sorelle

martedì 14 marzo 2017
09:56
2 condivisioni

Nella serata di ieri a Lattarico, nel Cosentino, i militari della locale Stazione Carabinieri  hanno deferito in stato di libertà un 40enne cosentino, per il reato di “porto abusivo di armi”.  I militari operanti hanno fermato l’uomo durante un servizio di controllo del territorio rinvenendo, a seguito di perquisizione personale e veicolare, un coltello a serramanico di lunghezza complessiva di 16 cm celato all’interno dell’abitacolo dell’autovettura. L’arma veniva posta sotto sequestro.

 

Nella stessa serata, a San Vincenzo La Costa (Cosenza), i militari della Stazione Carabinieri di San Fili, hanno invece in stato di libertà un 19enne rumeno, per il reato di “lesioni personali”. I militari operanti, nel corso di servizio di controllo del territorio, accertavano che il giovane, poco prima, a seguito di una lite per futili motivi, utilizzando un coltello da cucina, aveva provocato delle ferite alle mani delle sue sorelle, una 28enne e una 26enne entrambe di nazionalità rumena. L’arma veniva posta sotto sequestro.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Evasione dai domiciliari e resistenza a pubblico ufficiale: arrestato 31enne a Reggio
Prossimo Articolo
Tar, palazzo Gagliardi a Vibo: il Filippo’s dei Daffinà resta al suo posto. Condannato il Comune

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: