OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cronaca

Carlo Iannuzzi torna a casa

E’ previsto per questo sabato il rientro in Italia di Carlo Iannuzzi , il giovane calabrese aggredito a Buenos Aires e che grazie alla raccolta fondi organizzata dal comitato ‘El Puente per Carlo’ ha potuto essere sottoposto a due delicatissimi interventi chirurgici

di Redazione
giovedì 18 febbraio 2016
12:43
14 condivisioni

Il peggio è passato, la campagna di solidarietà ha dato i suoi frutti. Sabato 20 febbraio Carlo Iannuzzi, il giovane calabrese brutalmente aggredito a Buenos Aires torna in Italia. Dopo diversi interventi chirurgici e dopo il tanto atteso nullaosta da parte dei medici argentini, Carlo potrà lasciare l’ospedale e tornare in patria. Fondamentale il contributo del comitato  “El Puente per Carlo” che si è impegnato sin dai primi istanti per raccogliere la cifra necessaria a fare in modo che il ragazzo potesse essere operato. Tante, troppe le cure mediche. Una cifra insostenibile per la famiglia del giovane che ha però trovato immediatamente la solidarietà dei calabresi e non solo. Il tam tam mediatico ha funzionato e così Carlo ha potuto superare i due scogli più difficili. Il primo è stato l’intervento al cervello con asportazione di parte del cranio, il secondo quello per ricostruire con una placca in platino la parte della testa che gli era stata completamente fracassata per portargli via uno zaino e i pochi soldi che aveva con sé.  Grazie a delle immagini di videosorveglianza la squadra omicidi di Buenos Aires ha individuato i due possibili responsabili, una coppia a cui Carlo si stava accompagnando e che, quindi, conosceva.

 

Tiziana Bagnato

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
'Ndrangheta, Bova: 'Un bollettino di guerra'
Prossimo Articolo
Web marketing per operatori turistici: il terzo Hospitaly restart a Tropea

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: