OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cronaca

Catanzaro, peggiorano le condizioni di salute del cane chiuso al canile

Il cucciolo era giunto al Pugliese al seguito dell’ambulanza che trasportava il suo padrone e lì è rimasto

di Luana  Costa
sabato 21 ottobre 2017
11:52
347 condivisioni
Il cucciolo bianco con le orecchi color caffellatte è al canile comunale
Il cucciolo bianco con le orecchi color caffellatte è al canile comunale

Si sono aggravate in poco tempo le condizioni di salute del cucciolo bianco con le orecchie color caffellatte giunto all’ospedale Pugliese lo scorso martedì al seguito dell’ambulanza che trasportava il suo padrone e lì rimasto fino a mercoledì quando è stato accalappiato e portato al canile comunale di San Floro. Il cane, da due giorni in una gabbia, è abbattuto e si rifiuta di mangiare.

 

 

Preoccupazione

I veterinari, preoccupati per le sue condizioni di salute, hanno avvisato questa mattina la dottoressa Valentina Mileti che sin dall’inizio ha avuto a cuore le sorti del povero animale accordando l’autorizzazione per il rilascio. Lunedì mattina il cucciolo potrà tornare in libertà. Sarà temporaneamente accolto in un rifugio fin quando non si farà avanti qualcuno disposto ad adottarlo. Vane infatti si sono rivelate le ricerche effettuate nei reparti dell’ospedale per provare a rintracciare il padrone del cucciolo. Da quanto emerso la mattina di giovedì un paziente che corrisponde alle descrizioni risulta deceduto ma su questo fronte si attendono ancora conferme.

 

Luana Costa

 

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Catanzaro, incidente sulla statale 106: 4 feriti
Prossimo Articolo
Omicidio passionale nel Vibonese: da rifare il processo d’appello (VIDEO)
Luana  Costa
Giornalista
Laureata con il massimo dei voti in Scienze della Comunicazione e della Conoscenza all’Università degli studi della Calabria di Cosenza, già a partire dall’anno successivo dal conseguimento dalla laurea intraprende l’attività giornalistica. Risalgono alla primavera del 2012 i primi articoli pubblicati sulle colonne della pagina catanzarese della Gazzetta del Sud, testata sotto la cui ala inizia a prendere confidenza con la professione. Con il trascorrere degli anni passa dai resoconti delle conferenze stampa e dei convegni alla realizzazione di inchieste su temi specifici quali sanità, rifiuti, politica, società municipalizzate e vertenze sindacali. La collaborazione è tuttora attiva.   Nel luglio del 2015 ottiene l’abilitazione allo svolgimento della professione certificata dall'iscrizione al relativo albo regionale dei giornalisti pubblicisti. A partire da gennaio del 2016 e fino al febbraio del 2017 è stata corrispondente da Catanzaro del quotidiano online Zoom24 con sede a Vibo Valentia. Oltre ad allagare le competenze anche alla sfera della cronaca, l’esperienza è risultata utile ai fini dell’apprendimento del sistema editoriale (Wordpress) e del confezionamento di notizie indirizzate ad una realtà più immediata e dinamica qual è il web.   Nel giugno del 2016 stringe una nuova collaborazione con la casa editrice Golfarelli con sede a Bologna, che cura la pubblicazione di periodici e riviste di settore. L’attività che tuttora svolge consiste nella redazione di testi e nella preparazione di interviste capaci di far emergere realtà imprenditoriali di successo nel panorama nazionale.

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: