OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cronaca

Blitz contro i “furbetti del cartellino” nel Cosentino: ecco gli indagati

Otto misure interdittive riguardano i dipendenti del comune di San Vincenzo la Costa. Quattro invece le interdizioni dai pubblici uffici nei confronti di un medico e tre infermieri dell’Asp di Cosenza

mercoledì 19 aprile 2017
12:37
31 condivisioni

20 complessivamente gli indagati nell'operazione odierna condotta dalla Guardia di Finanza e coordinata dalla Procura di Cosenza. Tra questi 12 quelli raggiunti da un provvedimento di misura interdittiva. Otto le misure interdittive riguardano i dipendenti del comune di San Vincenzo la Costa. Quattro invece le interdizioni dai pubblici uffici per un anno nei confronti di un medico e tre infermieri dell’Azienda Sanitaria Provinciale del Servizio Cure Domiciliari Integrate (ex A.D.I.). Si tratta di Fiorentina Gagliardi, Angela Corrente, Salvatore Grimaldi e Franco Medaglia.

 

Al bar o con amici anziché lavorare: 20 indagati e 12 misure cautelari nel Cosentino

 

Per il Comune di San Vincenzo La Costa disposte invece otto misure interdittive nei confronti di dipendenti che riguardano l'obbligo di firma. Si tratta di Giancarlo Lo Bianco, Giancarlo Saullo, Emilio De Filippis, Carmelo Naccarato, Francesco Ruà, Giovanni Aceto, Rocco Serpe e Maria Francesca Madotta.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Bancarotta fraudolenta, arrestato imprenditore edile a Cosenza
Prossimo Articolo
Assenteismo, Spagnuolo: «Un'opacità di comportamenti che preoccupa»

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: