OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cronaca

Aggredisce e tenta di violentare una ragazza alla fermata dell’autobus: arrestato reggino (FOTO-VIDEO)

La vittima, benché provata dall’aggressione, ha avuto la forza e la prontezza di urlare, richiamando l’attenzione di alcuni residenti e procurando la fuga dell’aggressore. Individuato dai militari dell’Arma, è stato portato in carcere

di Redazione
martedì 21 marzo 2017
11:10
12 condivisioni

Ha aggredito una ragazza ferma in attesa dell’arrivo dell’autobus, scagliandosi contro con una violenza inaudita. Per questo motivo, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Reggio Calabria diretta dal maggiore Mariano Giordano, hanno arrestato Paolo Rosario Birriolo, 28 anni, di Reggio Calabria. Il ragazzo si è reso responsabile di una violenta aggressione perpetrata, nel pieno pomeriggio di ieri, ai danni di una coetanea di Reggio Calabria.

 

Secondo una prima ricostruzione, ha aggredito con violenti calci e pugni una ragazza del posto, ferma ad una fermata dell’autobus in attesa che arrivasse il mezzo. La giovane, pensando ad uno scippo ha lanciato la borsa all’indirizzo dell’aggressore, sperando si appropriasse esclusivamente dei soldi. Ma il ragazzo si è rivolto al corpo, palpandola nelle parti intime, procurandole contusioni ed escoriazioni per le quali, dopo essere stata visitata presso il Pronto soccorso dell’Ospedale “Riuniti”, ha avuto sette giorni di prognosi.

 

La vittima, benché provata dall’aggressione, ha avuto la forza e la prontezza di urlare, richiamando l’attenzione di alcuni residenti e procurando la fuga dell’aggressore. Sul posto è intervenuta  l’ambulanza del 118, mentre i militari hanno individuato il giovane poco dopo, nei pressi della Stazione ferroviaria, “zona Tempietto”.

 

Bloccato dai carabinieri ha cercato prima di sottrarsi al controllo ed una volta fermato ha opposto una ferma resistenza ai militari per evitare di salire a bordo dell’autovettura di servizio ed essere condotto in caserma per gli accertamenti del caso. Oltre a ferire gli operatori intervenuti, ha anche danneggiato gli interni dell’autovettura di servizio nel suo intento di sottrarsi al controllo ed all’accompagnamento in caserma. Lo stesso, riconosciuto successivamente dalla vittima, è stato tratto in arresto e condotto alla Casa circondariale di Arghillà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria reggina.

 

 

 

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Idee e progetti con il crowdfunding: a Paola due giorni di workshop
Prossimo Articolo
Omicidio Lettieri, oggi le analisi sulla ciocca di capelli dell'assassino

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: