OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Cronaca

Acri, partorisce nel pronto soccorso dell’ospedale

La donna si era recata in un ambulatorio di ginecologia ma il medico si è accorto che era pronta per dare alla luce il proprio bambino

martedì 20 settembre 2016
20:20
13 condivisioni

Si è recata all'ambulatorio di ginecologia di Acri per un controllo, ma il medico durante la visita si è accorto che la donna era ormai completamente dilatata ed in procinto di partorire.

 

Il punto nascita più vicino però, è ubicato a Cosenza. Troppo lontano da raggiungere per la puerpera, pronta a dare alla luce il suo bambino. Il medico ha allora optato per il pronto soccorso del locale ospedale "Beato Angelo". Assistita dal ginecologo Giuseppe Curto, dal rianimatore Santo Filicetti e dal personale infermieristico, la donna ha messo al mondo un maschietto in perfetta salute.

 

Gabriel, questo il nome scelto dai genitori, è stato poi trasportato con una incubatrice al reparto di neonatologia dell'Annunziata di Cosenza. E' in perfetta salute e nelle prossime ore sarà dimesso. L'episodio riporta l'attenzione sulla distribuzione dei punti nascita sul territorio. Ad Acri è stato chiuso nel quadro della riorganizzazione dei servizi sanitari varata dal commissario straordinario.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Porto e detenzione di arma clandestina: un arresto a Rosarno
Prossimo Articolo
Bufera su Calabria Verde, arrestati dirigenti e funzionari (NOMI-VIDEO)

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: