OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Attualità

Sbarco a Corigliano, minori sistemati nel Sybaris Motel

Si tratta di una struttura alberghiera confiscata alla criminalità. La soluzione individuata dal Prefetto

di Salvatore Bruno
domenica 16 luglio 2017
08:43
27 condivisioni

Sono stati sistemati nel Sybaris Motel di Cassano allo Jonio i minori non accompagnati, giunti nel porto di Corigliano a bordo della nave militare tedesca Rhein. Il sindaco della città jonica, Giuseppe Geraci, aveva sottolineato la difficoltà nel reperire strutture adeguate di accoglienza sul proprio territorio, già saturo in virtù dei precedenti sbarchi.

 

Geraci: «A Corigliano strutture di accoglienza sature»

«Non sappiamo dove collocare i minori non accompagnati arrivati nel nostro porto – ha dichiarato Geraci - E' davvero una tragedia perché il palazzetto dello Sport e la scuola, strutture individuate per l'accoglienza, sono ormai sature in seguito e quindi non abbiamo davvero più immobili dove collocarli. Ho tante difficoltà anche se ormai sono abituato alle tempeste più perfette, ma davvero la situazione è preoccupante».

 

Il prefetto di Cosenza Gianfranco Tomao ha così individuato una soluzione alternativa, dirottando i minori nel complesso alberghiero, confiscato nel 2012 poiché, secondo i giudici, costruito utilizzando i proventi illeciti di attività criminale.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Catanzaro, Fondazione Campanella: Inps deposita ricorso in Cassazione
Prossimo Articolo
Piani di protezione civile, l'amministrazione di Rende incontra la cittadinanza
Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: