OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Attualità

Cosenza: marcia delle organizzazioni solidali a sostegno dell'integrazione

Il corteo partito da Piazza Matteotti ha attraversato il cuore della città raggiungendo Piazza Bilotti

di Salvatore Bruno
sabato 18 marzo 2017
08:39
3 condivisioni

Hanno sfilato da Piazza Matteotti a Piazza Bilotti, lungo l'isola pedonale. Una marcia colorata e pacifica quella delle associazioni di volontariato cittadine per ribadire il diritto all’accoglienza e alla libertà di movimento. Un abbraccio della Cosenza solidale alle centinaia di migranti presenti nel capoluogo bruzio per la Fiera di San Giuseppe.

 

Che sia un Europa fatti di ponti e non di muri: questo il messaggio forte lanciato dai manifestanti. “Accogliamoli a casa nostra” recita lo striscione in testa al corteo. E poi fiaccole e cartelli: alle politiche di respingimento bisogna contrapporre l’integrazione e la tolleranza.

 

All’iniziativa hanno preso parte rappresentanti dei gruppi di volontariato impegnati già da mercoledì 15 marzo, nelle attività di assistenza ai tanti espositori di origine asiatica ed africana privi di una dimora, culminate con l’iniziativa MensainFiera.

 

Salvatore Bruno

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Cosenza, a Villa Rendano prima tappa della mostra del riciclo
Prossimo Articolo
Don Ciotti a Locri: «Insieme alle mafie il male del nostro paese resta la corruzione»
Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: