OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Attualità

Camusso: «La Calabria deve recuperare molto»

Il segretario generale della Cgil a San Pietro Lametino per spiegare i temi della campagna Due sì per cambiare il lavoro, l'abrogazione dei voucher e la responsabilità solidale in materia di appalti

di Tiziana Bagnato
mercoledì 15 marzo 2017
18:54
10 condivisioni

“Bisogna recuperare, recuperare molto. Ancor più che per le altre regioni, qui vale il ragionamento di piano dell’occupazione e di sviluppo e di risorse a fini straordinari”.

 

Susanna Camusso, segretario generale della Cgil, lo sa bene. Fare campagna referendaria in Calabria dove la fame di lavoro è ai massimi storici e la precarietà diventa quasi desiderabile rispetto all’ombra della disoccupazione, non è semplice. Per il suo tour calabrese la milanese ha scelto di partire dalla sede dell’Abramo Customer Care di San Pietro Lametino.

 

Qui lavorano in centinaia, molti dei quali riusciti a passare indenni le acque in tempesta del fallimento Infocontact. A loro la Camusso si è rivolta spiegando i temi della campagna “Due sì per cambiare il lavoro”, l'abrogazione dei voucher e la responsabilità solidale in materia di appalti. Poi si è recata ad Acconia di Curinga dove ha inaugurato la Camera del Lavoro.

 

Tiziana Bagnato

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Roccelletta di Borgia: pescato uno squaletto
Prossimo Articolo
Catanzaro, carceri: accordo tra penitenziari e ufficio esecuzione pena
Tiziana Bagnato
Giornalista
Lametina, laureata in Scienze della Comunicazione con indirizzo Giornalismo alla Lumsa di Roma, Tiziana Bagnato ha sempre affiancato la carta stampata all’ambito televisivo. Dopo aver lavorato nell’emittente regionale Calabria Tv e per diversi anni per il quotidiano Calabria Ora, poi L’Ora della Calabria, è approdata nell’emittente St Television e sul quotidiano Il Garantista di cui è ancora firma. 

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: