OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Ambiente

Discarica di Celico, attivisti bloccano la statale 107

Manifestazione di protesta contro la scelta di Oliverio di autorizzare lo sversamento di rifiuti pubblici e privati

di Salvatore Bruno
martedì 13 giugno 2017
22:28
98 condivisioni

Gli attivisti del Comitato Ambientale Presilano si sono riuniti in assemblea pubblica a Celico, ribadendo le proprie posizioni in merito alla necessità di chiudere la discarica ubicata nel territorio del comune presilano.

I cittadini sono preoccupati dopo l’autorizzazione, concessa dal presidente della regione Mario Oliverio, di sversare nella struttura sia i rifiuti privati che quelli pubblici. Gli attivisti, al termine dell’assemblea, hanno marciato lungo la statale 107, bloccando per quale minuto il traffico veicolare, in segno di protesta.

 

Hanno aderito alla manifestazione dei cittadini anche Sinistra Italiana e Rifondazione Comunista mentre sulla vicenda, con una nota, sono intervenuti anche i parlamentari del Movimento 5 Stelle Paolo Parentela, Dalila Nesci, Nicola Morra e Federica Dieni, insieme all'europarlamentare Laura Ferrara.

«Il governatore della Calabria, Mario Oliverio, dia seguito all'istanza dei 13 comuni della Presila cosentina, che con regolare delibera hanno richiesto la sospensione dell'Autorizzazione integrata ambientale per la discarica di Celico – scrivono in una nota - Abbiamo lottato per anni al fine di ottenere la chiusura dell'impianto di Celico, anche con numerosi atti parlamentari. La difesa del territorio passa dall'esercizio di pressioni civili, che dimostrano la voglia di riscatto dei calabresi. Oliverio assecondi il volere di sindaci e cittadini della Presila cosentina, come peraltro la legge gli impone».

Oliverio avrebbe dovuto incontrare una delegazione di sindaci della Presila ma l'incontro è stato annullato poiché il governatore è dovuto partire per Roma per improvvisi impegni istituzionali.

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Legnochimica, Tomao deciso a procedere alla definitiva bonifica del sito
Prossimo Articolo
Soverato, la risposta delle associazioni agli atti vandalici
Salvatore Bruno
Giornalista
Giornalista e reporter televisivo da oltre vent'anni, ha maturato una lunga esperienza nella comunicazione istituzionale occupandosi dei rapporti con la stampa di diverse figure politiche. Inviato al seguito della delegazione della Regione Calabria al festival di Sanremo del 1997, ha lavorato per un biennio nell'ufficio stampa del Comune di Cosenza e curato la comunicazione della Commissione Riforme e decentramento e della Commissione contro la 'ndrangheta del Consiglio Regionale della Calabria. Curatore del progetto culturale "Sulle orme di Ulisse", realizzato in Sicilia, è stato inoltre radiocronista delle gare di serie B del Cosenza Calcio. Ha scritto sulle pagine di diversi quotidiani locali e nazionali, tra i quali Il Mattino, Leggo e il Corriere dello Sport. Come autore musicale ha vinto il Festival del Mare di Ancona nel 1993.

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: