OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
Ambiente

Mare inquinato a Bova Marina: l’Arpacal rileva valori batterici oltre i limiti

Lo comunica il Dipartimento di Reggio Calabria che ha riportato al commissario straordinario del Comune l’esito delle analisi effettuate secondo campione

di Redazione
martedì 9 maggio 2017
11:07
39 condivisioni

Il Dipartimento di Reggio Calabria dell’Arpacal ha comunicato questa mattina al commissario straordinario del Comune di Bova Marina che «le analisi effettuate sul secondo campione suppletivo di acqua di mare prelevato il 5 maggio scorso, presso la stazione di campionamento denominata "Centro 200m est Rada Azzurra", ha dato esito sfavorevole  per i parametri “Escherichia coli” e “Enterococco intestinalis” con valore superiore a quello imposto dalla normativa vigente».

 

I valori di Escherichia coli, riportano, sono 3600 UFC/I00 ml, quando il valore limite è 500; i valori di Enterococco intestinalis sono 1400 UFC/I00 ml, quando il valore limite è 200. Il Dipartimento reggino dell’Arpacal, nella nota trasmessa anche alla Regione ed al Ministero della Salute, ha avvisato il Comune di Bova Marina che “non saranno  eseguiti ulteriori campionamenti al di fuori di quelli previsti dal calendario di monitoraggio, salvo diversa comunicazione da parte di codesto Comune, in merito alle azioni intraprese per la rimozione delle cause di inquinamento”.

 

«Si precisa che – conclude la nota - come già comunicato alla Regione Calabria con nota prot. 18333 del 03.05.17, le coordinate del punto di prelievo effettivamente campionato (37"55'42.47"N - 15"54'43-13"E) non corrispondono al punto riportato sul portale acqua di balneazione per il tratto oggetto della presente comunicazione».

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:

Articolo Precedente
Campana: scoperta una discarica abusiva con rifiuti provenienti da attività di ristrutturazione
Prossimo Articolo
Il circolo Pd Nocera: “No all’inceneritore senza se e senza ma”

Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti: