OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
bruno bossio pd lsu lpu

Bruno Bossio, Pd: «Riconosciuto il diritto al lavoro stabile per ex lsu-lpu»

Il via libera alla Riforma Madia, a giudizio dell'onorevole, è il compimento del percorso voluto dalla deputazione calabrese Pd e dal presidente della Regione Mario Oliverio

venerdì 19 maggio 2017 | 18:18
Enza Bruno Bossio
Enza Bruno Bossio

«Esprimo grande soddisfazione per il fatto che il Consiglio dei Ministri, nella seduta odierna, ha dato il via libera alla Riforma Madia su statali e assunzioni dei precari nella pubblica amministrazione. La decisione assunta oggi prefigura una più sicura prospettiva di vita a circa 5000 famiglie calabresi». E’ quanto riportato in nota dall’onorevole Enza Bruno Bossio.

«Nel provvedimento approvato oggi, infatti, viene riconosciuto anche ai lavoratori ex LSU-LPU della Calabria il diritto di poter transitare da una condizione di precarietà permanente ad una stabilizzazione definitiva».

«La norma approvata oggi – continua - è il compimento del percorso che abbiamo tenacemente e testardamente voluto intraprendere come deputazione calabrese del PD sin dal momento in cui riuscimmo a far approvare il comma 207 della legge 147/2013, e con il forte impegno espresso sin dai primi giorni del suo insediamento dal Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio».

«Come PD – conclude - attiveremo sin da subito un ampio confronto con i lavoratori, con le organizzazioni sindacali e con le istituzioni locali per approfondire e verificare nel dettaglio i tempi e le modalità di attuazione della norma emanata dal Governo».

 

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:
Seguici su
Lactv.it © - LACNEWS24 - La Calabria che fa notizia
Dir. Resp. Pasquale Motta