OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
calcio tavecchio lega pro

CALCIO | Tavecchio vuole la riforma dei campionati. Ma in Lega Pro non piace

I club di terza serie non sono d’accordo con la proposta del rieletto presidente della Figc che prevede il taglio di 20 club ed un girone

di Alessio Bompasso
sabato 18 marzo 2017 | 12:25

Campionati rivisti e corretti? Per Carlo Tavecchio, rieletto alla guida del calcio italiano, la riforma delle competizioni non è più rinviabile. Dalla Serie A alla Lega Pro, tutto, o quasi, cambierà. Almeno nelle sue intenzioni. La massima divisione viene confermata a 20 squadre, ma con sole due retrocessioni. Anche la “B” dovrebbe poi arrivare a 20 team, ma con sole due promozioni e tre retrocessioni. Mentre la Lega Pro sarà destinata a un forte dimagrimento scendendo a 40 squadre con due gironi da venti. In pratica un terzo in meno delle squadre attualmente impegnate nella vecchia Serie C.

 

Riforma poco condivisa. Una rivoluzione che poco piace alle società di terza serie nazionale che proprio alle ultime elezioni del presidente Figc si erano schierati compatti con l’avversario di Tavecchio, Abodi. Insomma una partita appena cominciata. Aspettando altri nodi all’orizzonte: nuova  ripartizione dei contributi pubblici e, soprattutto, dei diritti tv.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:
Seguici su
Lactv.it © - LACNEWS24 - La Calabria che fa notizia
Dir. Resp. Pasquale Motta