OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
cronaca calabria catanzaro vibo valentia nazzareno salerno

Inchiesta “Robin Hood”, Caserta e Ruberto ai domiciliari

Il Tribunale del Riesame di Catanzaro ha disposto la misura di attenuazione della pena per due dei principali indagati nell’inchiesta della Dda sulla truffa con i fondi del Credito sociale

mercoledì 15 febbraio 2017 | 14:08
Pasqualino Ruberto
Pasqualino Ruberto

Il Tribunale del Riesame di Catanzaro ha disposto gli arresti domiciliari per Vincenzo Caserta, ex direttore generale del Dipartimento Lavoro della Regione Calabria, originario di San Costantino Calabro, arrestato nell’ambito dell’inchiesta “Robin Hood” e difeso dagli avvocati Giancarlo Pittelli e Francesco Iacopino.

 

La ‘ndrangheta nella gestione dei fondi europei: nove arresti. Coinvolti anche Salerno e Ruberto

 

Lo stesso Tribunale del Riesame ha poi disposto la stessa misura anche per l’ex presidente di Calabria Etica Pasqualino Ruberto di Lamezia Terme, difeso dall’avvocato Mario Murone, che lascia quindi il carcere di Vibo Valentia dove era detenuto.

 

Lamezia, Pasqualino Ruberto si dimette da consigliere comunale

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:
Seguici su
Lactv.it © - LACNEWS24 - La Calabria che fa notizia
Dir. Resp. Pasquale Motta