OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
unical corso laurea assistenza sanitaria

All’Unical approda il nuovo corso laurea in “Assistenza sanitaria”

Approvati all’unanimità anche i corsi di laurea in “Ingegneria alimentare”, “Ingegneria ambientale e Chimica” e “Sociologia e ricerca sociale” . Leonetti (Senato accademico): «Una svolta decisiva per l’Università della Calabria»

giovedì 19 gennaio 2017 | 13:34
Michele Leonetti (Senato accademico)
Michele Leonetti (Senato accademico)

Via libera del Senato accademico dell’Unical per il nuovo corso laurea in “Assistenza sanitaria”. Approvati all’unanimità anche i corsi di laurea in “Ingegneria alimentare” (triennale), “Ingegneria ambientale e Chimica” (interclasse) e “Sociologia e ricerca sociale” (specialistica).

 

«Un risultato importante è stato raggiunto oggi con l’approvazione dei nuovi corsi di laurea nella massima assise del nostro ateneo. Una seduta del senato accademico decisiva per le sorti dell’Unical, che ha la forza per programmare nuove strategie per il futuro degli studenti e del territorio. Si tratta, infatti, di due corsi di laurea in grado di dare risposte importanti dal punto di vista lavorativo e dell’offerta sanitaria. La rappresentanza studentesca è stata fondamentale in questo percorso virtuoso in cui le diverse anime dell’Unical hanno condiviso un progetto unitario. Questi nuovi corsi rendono ancora più attrattivo il nostro ateneo e ne esplicano la sua capacità di crescere in più direzioni. E’ una svolta storica che segna il superamento di un confine didattico e formativo».

 

E’ quanto ha affermato Michele Leonetti senatore accademico dell’Unical, presidente dell’associazione “Sud” e primo degli eletti dei rappresentanti studenteschi con 1568 preferenze, record storico per l’ateneo bruzio.

 

Adesso manca l’approvazione del CdA dell’Unical e il via libera da parte del CORUC, affinché i nuovi corsi diventino effettivi e operativi.

I laureati in “Assistenza Sanitaria” possono esercitare la loro professione, svolgendo le proprie funzioni in autonomia, nelle strutture del Servizio Sanitario Nazionale, presso Aziende private o Istituti e Fondazioni, in regime di dipendenza e/o libero professionale. L'attività dei laureati è dedicata alla prevenzione, alla promozione e all'educazione alla salute rivolta principalmente alla famiglia e alla collettività. Gli assistenti sanitari programmano, attuano e valutano interventi di educazione alla salute in tutte le fasi della vita della persona, collaborano alla definizione delle metodologie di comunicazione nonché ai programmi e alle campagne della promozione sanitaria nei loro compiti rientra anche la formazione e l' aggiornamento degli operatori scolastici per quanto concerne la metodologia dell'educazione sanitaria mentre intervengono nei programmai di pianificazione familiare e di educazione sessuale e socio-affettiva attraverso interventi specifici di sostegno alla famiglia e/o attraverso risorse di rete in collaborazione con i medici di medicina generale e altri operatori presenti sul territorio. Gli operatori sanitari svolgono altresì attività didattica formativa e di consulenza nei servizi dove richiesta la loro competenza professionale contribuendo a svolgere la loro attività professionale in strutture pubbliche e private in regime di dipendenza o libero professionale.

 

Il nuovo corso in “Ingegneria alimentare” è rivolto soprattutto ai ragazzi che vogliono prepararsi alla professione in campo di tecnici della produzione alimentare, tecnici della produzione manifatturiera e ingegneri industriali e gestionali junior.

 

Il corso di laurea in “Ingegneria ambientale e chimica” fornisce la capacità di lettura e interpretazione del contesto territoriale e ambientale quale premessa per la progettazione sostenibile di opere o impianti e per la pianificazione di interventi richiesti dall'interazione tra l'uomo e l'ambiente, con l’obiettivo di mitigare l’impatto antropico sui sistemi naturali e promuovere uno sviluppo industriale ecocompatibile.

 

Il progetto formativo della laurea specialistica in Sociologia e “Ricerca sociale” è rivolto a coloro che aspirano a ricoprire le professioni di dirigenti di associazioni umanitarie, culturali, scientifiche e sportive di interesse nazionale o sovranazionale; esperti nello studio, nella gestione e nel controllo dei fenomeni sociali; ricercatori e tecnici laureati nelle scienze politiche e sociali; specialisti nelle relazioni pubbliche, dell’immagine e professioni assimilate e analisti di mercato.

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:
Seguici su
Lactv.it © - LACNEWS24 - La Calabria che fa notizia
Dir. Resp. Pasquale Motta