OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
attualità cosenza senzatetto emergenza gelo
Seguici su

Emergenza gelo: a Cosenza accolti cinque clochard

Padre Fedele, assessore con delega al “Contrasto alla povertà”, insieme ai suoi collaboratori ha intensificato le attività, monitorando a tappeto tutte le zone cittadine alla ricerca di persone con fragilità alle quali fornire supporto

di Fiorenza  Gonzales
domenica 8 gennaio 2017 | 08:49
L’assessore padre Fedele
L’assessore padre Fedele

L’assessore del comune di Cosenza, padre Fedele, su indicazione del primo cittadino, si è attivato per allontanare i cittadini dalle strade di Cosenza.

 

Nella giornata dell’Epifania, padre Fedele ha accolto al sicuro tre persone. Ieri, nei pressi della stazione ferroviaria, ha portato via dalla strada due persone di cui una straniera che ha espresso il desiderio di rientrare nel suo Paese d’origine. Tutte le azioni improntate al sostegno e all’uscita da situazioni al limite proseguiranno senza soluzione di continuità., assicura il sindaco Occhiuto. «Questo nuovo anno inizia con un'emergenza drammatica: la povertà. In Calabria più di una famiglia su quattro ormai ha difficoltà a reperire addirittura i generi di prima necessità - dichiara il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto.

 

Pochi mesi fa, come primo atto del mio nuovo mandato, ho voluto far comprendere l'urgenza di una così drammatica situazione presente anche nella nostra città istituendo un assessorato specifico assegnato a Padre Fedele Bisceglia proprio con delega al contrasto alle povertà, al disagio, alla miseria umana e materiale, alla discriminazione sociale; una sorta di "ambasciatore degli invisibili e degli ultimi". Adesso apriremo uno sportello dedicato all'ascolto».

 

«Abbiamo già programmato per il nuovo anno tutta una serie di azioni con nuovi fondi dedicati - aggiunge Mario Occhiuto - che andranno a mitigare le situazioni più delicate ed estreme. Oltre ai servizi già in essere, , aumenteremo i contributi per l'emergenza abitativa, implementeremo le ore di lavoro per gli operatori delle coop sociali, utilizzeremo i fondi dell'agenda urbana per progetti di contrasto alla povertà e per l'inclusione sociale, realizzeremo finalmente progetti di autorecupero per l'assegnazione di case. Sono stati inoltre già presentati e finanziati progetti di riqualificazione delle periferie e delle aree marginali».

 

«Non dobbiamo lasciare nessuno da solo. Nella nostra città c'è un indirizzo del sindaco in base al quale è obbligatorio intervenire quando c'è qualcuno che dorme per strada garantendogli subito una sistemazione temporanea in attesa di soluzione in centri autorizzati. Spesso però alcune persone non vogliono spostarsi. In questi giorni di freddo intenso ho allertato gli uffici, e l'assessore Fedele è già all'opera. Carlo Tansi, dirigente regionale della Protezione civile che ringrazio, ha offerto anche il suo contributo».

 

Fiorenza Gonzales

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:
Lactv.it © - LACNEWS24 - La Calabria che fa notizia
Dir. Resp. Pasquale Motta