OK
Questo sito utilizza cookie di profilazione, propri o di altri siti, per inviare messaggi pubblicitari mirati. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all´uso dei cookie.
cosenza musica contro le mafie

Al via la settima edizione di “Musica contro le mafie”

Il cartellone, presentato oggi alla Cittadella regionale, prevede incontri, dibattiti, proiezioni, mostre, concerti e showcase, che si terranno, per la prima volta, interamente nel centro storico della città di Cosenza

martedì 13 dicembre 2016 | 17:01

Parte oggi per concludersi il prossimo 17 dicembre la settima edizione di "Musica contro le mafie", presentata stamattina a Catanzaro in conferenza stampa nella Cittadella regionale.

Il cartellone, ricco di appuntamenti che prevedono incontri, dibattiti, proiezioni, mostre, concerti e showcase, si terranno, per la prima volta, interamente nel centro storico della città di Cosenza. “Costruire la legalità con il cambiamento che deve partire da tutte le generazioni” è stato il video messaggio di apertura di Don Luigi Ciotti; Gennaro De Rosa direttore artistico della manifestazione, ha sottolineato il grande impegno dell’omonima associazione “Musica contro le Mafie” che con il supporto di “Libera” ha realizzato l’evento, volto a sensibilizzare soprattutto le giovani generazioni attraverso la musica e gli incontri tematici. L’associazione “Libera” è stata rappresentata da Michele Gagliardo Referente Nazionale Libera per la “formazione”.

 

Gagliardo ha affermato che bisogna partire da una rivoluzione, da un cambiamento da parte di tutti e che manifestazioni come “Musica contro le mafie” diventano strumenti efficaci per affrontare temi legati alla ndrangheta e alla mafia. Presente alla conferenza anche il cantautore calabrese Dario Brunori artista molto apprezzato da sempre vicino alla manifestazione. Per lo speciale “5 Giorni di Musica contro le mafie” saranno diversi gli ospiti, i musicisti, autori e cantautori che da tutta Italia giungeranno a Cosenza per prender parte alla manifestazione.

 

Il primo appuntamento in programma si svolgerà nel pomeriggio del 13 dicembre alle ore 18.00 presso il MAM – Museo Arti e Mestieri di Cosenza con il musicista Cataldo Perri, il Referente Nazionale Libera Edoardo Stefano e Marco Verteramo – Ceo Mk Live, con i quali il rappresentante di Musica contro le Mafie Gennaro De Rosa dialogherà su “Musica contro le Mafie, sette anni di impegno al fianco di Libera”. L’incontro proseguirà con uno showcase a cura del M° Cataldo Perri. Mercoledì 14 dicembre – invece – ad essere protagonisti saranno gli studenti delle scuole primarie per i quali sono in programma presso l’Auditorium Guarasci due spettacoli molto particolari: alle ore 9.30 Ghibli Rubenni e Momi Balsamello presenteranno una versione originale de “Il Piccolo Principe” attraverso la tecnica del teatro di Sabbia mentre, a seguire, si terrà un laboratorio creativo sulla Giustizia e i Beni Immateriali a cura di Andrea Lucisano che ha creato un vero e proprio cartone animato filosofico intitolato “La volpe Sophia e l’indovinello solare”.

Nel pomeriggio, alle ore 18.00 per la sezione “Incontri” sarà presentato il nuovo lavoro editoriale i #100brani di Musica contro le Mafie, in continuità con il precedente lavoro, edito da Rubettino e che avrà il supporto di “Avviso Pubblico”, la rete degli Enti Locali e Regionali per la formazione civile contro le mafie, rappresentata nel corso dell’incontro dalla Coordinatrice regionale Calabria Antonietta Sacco

Se vuoi ricevere gratuitamente tutte le notizie sulla Calabria lascia il tuo indirizzo email nel box sotto e iscriviti:
Seguici su
Lactv.it © - LACNEWS24 - La Calabria che fa notizia
Dir. Resp. Pasquale Motta